La via della Lavanda in Francia gli itinerari Migliori

Se siete alla ricerca di una vacanza che rigeneri mente e corpo, alternativa, lontano dalle solite proposte potete optare per la “Via della Lavanda“. Si tratta di un viaggio da effettuare in estate nel percorso che si snoda tra Luberon e Verdon, nell’ Alta Provenza, in Francia. Per arrivare potete approfittare del vicino aeroporto di Marsiglia, collegato da diverse compagnie aeree  low cost, ad esempio Ryan Air, Easy jet con i maggiori aeroporti italiani. Una volta lì potete prendere a noleggio un auto.

Il viaggio per la via della lavanda può iniziare dall altopiano di Valensole, nel Verdon, ma già lanciato verso il Luberon. Da fine giugno a inizio agosto è una sconfinata distesa fiorita e odorosa, inframmezzata da campi di grano e girasoli. Passeggiare su uno dei sentieri che si dipanano dal borgo che si trova sotto la Chiesa di San Denis e una delizia per occhi e naso.

Valensole lavanda

Valensole

A luglio, nelle strette vie si celebra la Festa della Lavanda, con personaggi in costume, visite di campi e distillerie, un mercato per fare incetta di olio essenziale, dalle proprietà antisettiche, cicatrizzanti, rilassanti. Se si manca la festa, la Lavandes Angelvin, a conduzione familiare, organizza tour e vendita in loco di saponi, sacchetti per i cassetti nei tipici tessuti e olio essenziale (Campagne Neuve. tel. 0033.4.92.74.80.53). Per pranzo ci si può fermare nel centro del paese, davanti alla fontana settecentesca, ai tavoli ombreggiati del Grand Café, brasserie che serve insalate e piatti provenzali (place des Heros de la Resistance).

Proseguendo verso il Luberon, si incontrano Manosque e la sua città vecchia, racchiusa da eleganti viali e case con splenditi tetti.Nella parte più moderna di Manosque c’è un’azienda cosmetica famosa, L’Occitane: crea prodotti naturali legati alle coltivazioni della Provenza ed è molto attiva con interventi su! territorio. Si possono visitare gli stabilimenti, l’atelier, dove sono presentati i principali ingredienti con le loro proprietà, la boutique, per fare incetta di creme e profumi (in scaffale oltre 500 prodotti), con uno sconto del 10 percento.

Nella vicina Mane-en-Provence, offrono un’autentica immersione nei profumi i giardini del Priorato benedettino di Salagon, fin dal Medioevo uno dei maggiori centri religiosi della regione .

simiane

simiane

A Simiane-la-Rotonde spicca la Cooperative Agricole des Plantes à Parfum de Provence, il più importante centro francese per la lavanda: raccoglie e commercializza ben 420 tonnellate di olio essenziale, prodotte da 320 soci. È dominata, come l’antico borgo, dal maniero feudale dei Simiane, potente dinastia fin dal Medioevo.

Tra le possenti mura del castello c’è il Laboratoire Sainte-Victoire, dove si entra nel mondo dell’aromaterapia: filmati, mostre, ma anche conferenze e workshop illustrano le proprietà degli oli essenziali, i consigli d’uso e come preparare prodotti cosmetici con le piante.Sotto al castello, si snodano le strette vie di Simiane, “cité de caractere” tornata a nuova vita proprio grazie alla lavanda. Le dimore della ricca borghesia, costruite tra il XVI e il XVIII secolo, ospitano atelier di artigiani, gallerie di artisti e negozi tipici.

Ma qui non è la lavanda a dominare: sulle antiche terrazze in pietra fiorisce una ricca vegetazione spontanea insieme a ben 400 tipi di rose, coltivate solo con metodi biologici e in vendita nel Roseraie de l’Abbaye,insieme a prodotti per la loro cura. Chi ama la bici può seguire i percorsi ciclistici che attraversano il parco naturale del Luberon lungo strade poco frequentate. Vélo Loisir en Luberon non solo fornisce le informazioni necessarie, dalle cartine ai negozi dove affittare e riparare le biciclette, ma anche pacchetti con soggiorno in hotel, cena, cesto del picnic, trasporto bagagli. Non manca la vista dall’alto con le mongolfiere di France Montgolfières .

Tornando verso sud, si può fare una vera sosta di relax a Gréoux-les-Bains, il paese che Jean Giono battezzò “l’oasi romantica del Verdon”: qui la pratica termale risale agli antichi Romani.Dal relax alla cultura: nel piccolo villaggio di Quinson l’architetto Sir Norman Foster ha realizzato il Museo della Preistoria più grande d’Europa .Ma quello a più alto tasso di spettacolarità è il tour che costeggia le Gorges du Verdon: oltre 20 chilometri di gole che raggiungono i 700 metri di profondità, in gran parte protette dal Parc Régional.

Cinque Giorni a Catania Cosa Vedere Nei Dintorni e nella Città

Se decidi di fare un viaggio in Sicilia, e di visitarla tutta o quanto meno quasi tutta puoi riuscirci più o meno in 22 giorni. Ecco quanto tempo ci vuole per vedere bene tutta l’isola. Se invece avete solo 5 o 6 giorni piú avanti abbiamo preparato un itinerario per voi che parte da Catania e può far tappa anche nei vari centri benessere della provincia e nelle zone limitrofe.

Di sicuro il modo per visitarla più velocemente è in moto, e va bene se davvero il tuo spirito d’avventura è molto spiccato. Se invece ami l’avventura ma non puoi rinunciare a qualche comodità, l’auto è di sicuro la scelta migliore, guida alla mano e via parti senza pensarci troppo!

I più organizzati preferiscono prenotare gli alberghi, gli ostelli o i B&B direttamente da casa, ma in realtà si può anche evitare; la fortuna della Sicilia è che nell’entroterra, quindi magari anche un po’ distante dal mare, trovi delle sistemazioni niente male che possono essere un’ottima soluzione.

Il consiglio che mi sento di dare è quello di scegliere molto attentamente il tuo compagno di viaggio, assicurati che andiate d’accordo e che soprattutto non si spaventi di guidare anche di sera. Questa tipologia di viaggio implica che sei costretto/a a cambiare costantemente meta, almeno se vuoi visitare tutte le città più belle, ciò vuol dire che non sempre avrai la sicurezza di avere un letto dove poter dormire dopo almeno due ore di macchina e di sicuro ci vuole una persona che ami l’avventura almeno quanto te.

Cose da vedere partendo da Catania

Taormina uno dei luoghi più affascinanti con il suo meraviglioso Teatro greco, la cui posizione è davvero spettacolare per il panorama mozzafiato del quale si può godere una volta li; cosi anche la villa comunale della città ricca di bellezze floreali ed arboree. I giardini della villa erano originariamente parte integrante di un parco privato nato per volontà di Lady Florence Trevelyan Cacciola, nobildonna scozzese che visse per un periodo a Taormina nel 1884 e sposò l’allora primo cittadino. Se ci si vuole immergere totalmente nei gusti e nei profumi delle strade della cittadina una passeggiata per Corso Umberto I è assolutamente da fare. Ultima stop da poter fare è un bagno nell’isolotto di 1 Km ricco di vegetazione e con un mare cristallino, ovvero la riserva naturale di Isola Bella. Tempo dedicato a taormina 2 Giorni.

marzamemi

marzamemi

Procedendo nella parte est della Sicilia ed andando un po’ più nell’entroterra Siciliano, assolutamente da fare è la visita al Parco dell’Etna. Davvero non si può non andare poiché si tratta di uno spettacolo unico, oltre che una bella sfida sportiva per i più caparbi; con l’auto si arriva fino al Cancello Demanio Forestale Regionale Felciusa, poi da lì partono i percorsi di trekking per arrivare fino a sopra l’Etna. Tempo di percorrenza del sentiero 4 ore tra salita e discesa, ovviamente poi il tempo può aumentare se decidi di farti rapire dalla bellezza dell’altitudine. Tempo dedicata al Parco dell’Etna 2 giorni.

Ritornando verso il mare la tappa di Acitrezza è necessaria; è una frazione del comune di Aci Castello, ed è classificato come in centro peschereccio di antica e notevole tradizione. Giovanni verga ambientò il romanzo dei Malavoglia in questo paesino, svelando la storia di una famiglia di pescatori del luogo. Un bel bagno ad Aci Trezza visitando il faraglione dei Ciclopi, composto da otto scogli basaltici che secondo la leggenda furono lanciati da Polifemo ad Ulisse durante la sua fuga, e puoi decidere di ripartire. Tempo dedicato 1 giorno.

La tappa successiva è Catania, città d’arte, puoi decidere di visitarla anche in bicicletta partendo da Piazza Duomo. Tempo da dedicare 2 giorni.

ragusa ibla

ragusa ibla

I luoghi di Montalbano

Da Catania viaggiano verso il basso lungo la costa orientale. Incontreremo una delle spiagge più belle della Sicilia quella di Cala Mosche nella riserva di Vendicari. Siracusa e la splendida Ortiggia e poi tutta quella che viene nominata come “la valle del Barocco“. Noto, lo splendido Duomo ricostruito dopo il terremoto, Marina di Ragusa, Scicli e Ragusa Ibla. Questo sono i luoghi dove è stato ambientato Montalbano. Da fare un salto assolutamente e Marzamemi ed il suo splendido borgo con le tonnare sul mare.

La casa di Montalbano esiste realmente e si trova sulla spiaggia di Marina di Ragusa, direttamente sulla spiaggia.

Siamo solo ai primi 6 giorni e vi assicuro che il viaggio comincia a farsi sentire, ma come affermava Agostino d’Ippona: “ Il mondo è un libro, e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina”.

I centri Benessere

AQUAE LEONIS Castello di San Marco : Via S. Marco, 39, 95011 Calatabiano CT TELEFONO 095 649181

CASTELLO DI SAN MARCO CHARMING HOTEL & SPA:Il Castello di San Marco Charming Hotel & SPA è una Principesca Dimora barocca di fine seicento, immersa in un parco di 4 ettari

FALCONARA RESORT & SPA: Situata in un luogo dal fascino incantevole, sulla costa meridionale della Sicilia, lungo la strada che collega Agrigento e Ragusa, Butera – Caltanissetta – Sicilia

FOUR POINTS BY SHERATON CATANIA HOTEL: Ad Acicastello, a pochi chilometri dalla barocca Catania con un’accattivante vista sul mare e l’Etna sullo sfondo, lo Sheraton Catania ha una piscina esterna. Acicastello – Catania

HOTEL CAPO DEI GRECI RESORT & SPA:  Il Capo dei Greci Resort & SPA 4 stelle è Adagiato sulla splendida baia di Taormina, il Capo dei Greci Hotel Resort & SPA**** Sant’Alessio Siculo – Messina – Sicilia

HOTEL COSTAZZURRA MUSEUM & SPA: A ridosso del Parco Archeologico della Valle dei Templi e vicinissimo al Mar Mediterraneo, in uno dei tratti di costa più belli e vivaci della Sicilia – Agrigento – Sicilia

HOTEL SIGNUM: Sull’Isola di Salina nel Arcipelago delle Isole Eolie, il Signum, Hotel di Charme ricavato della fedele ristrutturazione di un antico borgo Malfa – Salina – Isole Eolie – Sicilia

IL PICCIOLO ETNA GOLF RESORT & SPA: Il Picciolo Etna Golf Resort & SPA sorge sul versante nordorientale dell’Etna, a sudovest di Taormina, tra il Parco dell’Etna Castiglione di Sicilia – Catania

SIKANIA RESORT & SPA:  L’Hotel Sikania Resort & Spa si trova in prossimità dell’arenile di Tenutella in provincia di Caltanissetta.Marina di Butera – Caltanissetta – Sicilia

I Migliori Centri Benessere e Termali a Napoli

La zona dei Campi Flegrei, situata nella parte nord di Napoli, è ricca di manifestazioni gassose provenienti dal sottosuolo, tutto ciò da’ vita a fenomeni idrotermali che vengono sfruttati nei centri benessere e termali della città. Non mancano quindi terme, piscine calde all’aperto e chiuse, vasche idromassaggio, saune, bagno turco presenti in diverse spa della zona. Eccovi la lista dei migliori centri termali di Napoli e Provincia:

centro-benessere-napoli

Terme stufe di Nerone: a pochi minuti da Napoli, a Bacoli, ci sono queste terme con acque salso-bromo-iodiche ipertermali che arrivano a toccare una temperatura di 74 gradi alla fonte.
Il centro benessere a cui sono connesse le terme è dotato di uno spazio interno ed esterno con sauna, idromassaggio, piscine termali, all’aperto e al chiuso, e bagno turco. Tanti sono i massaggi e i trattamenti di bellezza che vengono offerti nelle Terme stufe di Nerone.La massoterapia, qui, viene eseguita esclusivamente con delle manovre manuali, si possono effettuare dei massaggi singoli oppure dei pacchetti che includono più massaggi.

I massaggi effettuati sono i seguenti:

-linfodrenante
-cervico-sacrale
-massaggio hot stone
-massaggio californiano
-thai
-reiki
-riflessologia plantare
-shiatsu

Offre anche un servizi di trattamenti per il viso:

-maschera di fango
-trattamento antirughe
-distensivo del fango
-pulizia del viso
-contorno occhi antirughe

E per il corpo:

-peeling corpo con fango
-rassodante e anticellulite
-sciogligrasso uomo/donna
-cera completa
-manicure e pedicure

Il prezzo per l’accesso al centro è di 20 euro. Bisogna effettuare un abbinamento minimo di 6 ingressi.

Terme di Agnano: si trovano nella città omonina in via Agnano 24 a sud di Napoli. Il centro termale offre hotel a quattro stelle, spa ed ingressi giornalieri nella struttura. Il prezzo di ingresso è di 18 euro con l’uso dello spogliatoio. Le piscine all’aperto sono 2, mentre quelle al chiuso 4 con idromassaggio più una più grande vicino alle grotte termali. Molto belle le le saune a calore secco naturale denominate “Stufe di San Germano”. Sono uniche in Europa, il calore deriva da soffioni vulcanici provenienti da sotto terra che scaldano le grotte in tufo.

Dogana del Sale: in pieno centro vicino Piazza del Municipio in Via Cristoforo Colombo 45, una spa di lusso con percorsi benessere di 2 ore a partire da 55 euro. Sauna, doccia emozionale, bagno turco, idromassaggio airpool. Inoltre il centro benessere offre una serie di trattamenti e massaggi su misura.

Mirage Day spa: 800 mq di centro benessere. Mini piscina, idromassaggio, sauna, cascata, bagnoturco e solarium. In via di Porta Posillipo 135 d a Napoli.  Percorsi spa su misura.

Estetic Farm: situato al centro della città, in Via Piazzi 21, si tratta più di un centro bellezza che di uno benessere. Offre infatti a tutti i suoi clienti cure di bellezza, dimagrimento, depilazione, anti age e rimodellamento.E’ possibile prendere un appuntamento per un determinato trattamento oppure prenotare un pacchetto che prevede anche un pernottamento.In questo centro sono presenti diversi esperti nel campo dell’alimentazione che aiutano, i clienti che ne hanno bisogno, a ritrovare il loro peso ideale in totale relax.

Pausilya: in via Posillipo 19 Napoli. Molto bella la location dei questa spa con vasche idromassaggio direttamente affacciate sul mare. Le acque utilizzate nella struttura sono di tipo “Acqua medio minerale bicarbonato clorurato sodico solfata“.

Vicino l’aeroporto di NAPOLI Capodichino (circa 2 km) c’è Fem in via Cesare Battisti 24 Casoria. Si tratta di un hotel con camere a partire da 60 euro a notte colazione compresa, con un centro benessere integrato accessibile anche senza pernottare. Piscina con idromassaggio, sauna, bagno turco e doccia emozionale. Il percorso benessere per 2 persone costa 85 euro.

Iris Centro Benessere. si trova a Arpino in Via Giuseppe Garibaldi 5. Offre prevalentemente trattamenti di epilazione definitiva e trattamenti spa. Il centro è dotato di zone relax, sale specifiche dove viene effettuata l’epilazione, idromassaggio e sauna. Offre diversi trattamenti spa tra cui bagni caldi rilassanti dove vengono aggiunti prodotti colorati e profumati per rendere l’atmosfera e il bagno ancora più rilassante.

Quali Centri Termali scegliere a Milano

Milano, capitale della moda e del design, offre anche un’ampia lista di centri benessere dove godere di acque termali o semplicemente avere la possibilità di rilassarsi in aree spa attrezzate. Vasche idromassaggio, hammam, saune, percorsi olfattivi, cromoterapia e aromaterapia, sono tutte le proposte che il capoluogo lombardo offre ai suoi visitatori.

Per un weekend benessere, di coppia, con amici e parenti, le soluzioni sono tante e le proposte economiche diverse a seconda del budget disponibile. Dai più economici ingressi giornalieri fino ai pacchetti con soggiorno per il fine settimana. Vediamo da vicino quale centro termale scegliere in base alle proprie esigenze.

centrobenessere-milano

 

Terme Milano: si trova in Piazzale Medaglie d’Oro, 2.Piscina all’aperto con acqua calda a 36 gradi Bagni di vapore e sauna realizzata all’interno di un vecchio tram. Interessante l’olfattorio, un viaggio dentro una serie di profumi che vi resteranno impressi nella memoria. La location ricorda gli antichi fasti e rovine romane delle terme. L’ingresso giornaliero costa 45 euro, 55 se si usufruisce della parte “beauty” nei giorni feriali e 50 euro nei estivi. Compreso nel prezzo unleggero buffet. Il sabato il centro è aperto fino alle 24.30.

Skorpion Center: realizzato nei lontani anni 70 gode oggi di un fascino in equilibrio tra la “Milano da bere” di una volta e la moderna contemporaneità del wellness. Il suo plusvalore è uno spazio acquatico che offre una piscina semi olimpionica desitnata sia al nuoto libero che ai corsi. C’ è anche una piscina che si trova all’ undicesimo piano sulla terrazza del palazzo, nell’ area solarium con vista sulla città. Corso vittorio Emanuele II 24 Milano.

Downtown Cavour: esclusivo centro fitness si trova nel quadrilatero della moda. 4000 mq di struttura che offre una vasta gamma di servizi tra cui : Piscina, spa, area termale. Piazza Cavour 2 Milano.

Centro Benessere Grand Hotel Visconti Palace: in viale Isonzo 14 può essere utilizzato sia dagli ospiti dell’ Hotel che da persone esterne. Piscina coperta da 120 Mq dove nuotare oppure rilassarsi in libertà. Prezzo per 1 ingresso fino a due ore di utilizzo 30 euro. Per il weekend, dabato e domenica, 85 euro per l’intera giornata.

Ramada Plaza: spa dell’ albergo che si trova in Via Stamira D’Ancona. Bello lo scenario con il centro che si affaccia su un grande parco . 550 mq di superficie che si sviluppa su due livelli in cui trovano posto cinque cabine per i trattamenti di bellezza ed i massaggi, area relax e tisaneria, bagno turco, sauna, thalasso , docce emozionali e percorso Kneipp. Offerta a 194 euro una notte nella suite con pernottamento ed ingresso in spa.

Angelo Caroli spa: in Via Sant’ Andrea 15, nella centralissima Montenapoleone è un centro benessere di lusso che si trova all’interno del negozio di Gianfranco Ferrè. Trattamenti uomo-donna e cabine con bagni di vapore. Sauna, idromassaggio.

Calicanto day spa: via Angelo Mauri 5. Percorsi benessere di coppia o per singoli/e nelle vasche idromassaggio. Presenti Hammam e thalassoterapia, massaggi, bagni di sale e trattamenti viso o per il corpo.

Hammam della Rosa: Viale Abruzzi, 15. Hammam femminile , per uomo o di coppia. Qui si può venire anche solo per un piccolo spuntino o aperitivo. Trattamenti di bellezza, prezzi a partire da 40 euro, oppure aperitivo con massaggio da 15 minuti per 20 euro.

Acquaworld: si tratta di un vero e proprio parco acquatico al coperto a Concorezzo via Giorgio La Pira. 1000 MQ a disposizione dei clienti in cui trovano posto anche stanze del vapore e piscine con idromassaggio con vasche a temperatura di 33 gradi e vasche di reazione fredde. Presente anche una vasca all’aperto riscaldata in inverno a 34 gradi con acqua salina. L’ingresso costa 20 euro per gli adulti, una soluzione economica per tutti.

Weekend Benessere a Roma nelle Spa della Capitale

Roma è una città che offre tantissimo dal punto culturale, artistico, culinario. E’ una delle città più visitate al mondo, ma non tutti sanno che è possibile passare un weekend nella capitale anche di benessere sfruttando le numerose spa presenti negli alberghi o in diverse strutture a se stanti.

I centri benessere a Roma sono molti, offrono pacchetti relax con massaggi ma anche ingressi giornalieri, oppure soggiorni di fine settimana all’insegna di trattamenti e massaggi, sia per singoli che per la coppia. Diamo un’occhiata ai migliori con i relativi prezzi.

Blanco Urban SPA è un struttura situata in via Tuscolana, che comprende Centro benessere, fitness, massaggi, tisaneria, nonchè living bar, ristorante e area lettura così da configurarsi come un vero e proprio luogo di incontro dove rilassarsi e prendersi cura del proprio corpo. I servizi offerti da questo centro benessere sono davvero tanti e tante le offerte dedicate al wellness. Ecco alcuni esempi: ad esempio fino al 31 agosto un massaggio aromatico dal potere rilassante ed energizzante bamboo e fiori di loto della durata di 50 minuti e un percorso SPA vapore che comprende, tra l’altro, doccia tropicalizzante, camminamento sui sassi di fiume, bagno turco e doccia finlandese per la durata di 3 ore è offerto al prezzo di 159 euro per due persone. O ancora il trattamento rituale Hamman una pulizia profonda del corpo con l’utilizzo di sapone nero dalle proprietà altamente idratanti ed emolienti costa solo 29 euro a persona.

Qc Terme Roma: questo centro benessere ha aperto a novembre 2014 e si trova a ridosso dell’aeroporto di Fiumicino in Via Portuense 2178/a all’interno dell’ oasi di Porto, antico Portus romano, sui terreni del Principe di Torlonia. E’ hotel con ristorante di lusso, ma anche spa con ingresso autonomo a partire da 38 euro, oppure 30 euro per l’aperitivo serale con entrata dalle 19.30. Vasche con acqua calda a 36 gradi, termarium, idromassaggio, sauna, bagno turco, trattamenti estetici e massaggi. Annesso anche l’hotel per soggiorni di weekend.

Il Trilussa Palace hotel Spa, situato in piazza Ippolito Nievo 27 a Roma, comprende un centro wellness di tutto rispetto (Moonspa) con spazi dedicati ai massaggi, alla sauna, ai trattamenti viso e corpo e al bagno turco. Tra le numerose offerte di questa struttura, situata in una zona centrale della città, lo speciale week-end che comprende l’utilizzo per un ora e mezza del centro benessere con percorsi benessere, vasca idromassaggio, comoterapia + tisane, succhi spiedini di frutta e aperitivo in terrazza con vista panoramica della città + posto auto nel hotel, al prezzo di 205 euro per due persone. Anche in questo caso l’hotel propone pacchetti soggiorni weekend con doppio pernottamento.

Il Prince SPA è il centro benessere annesso al Parco dei Principi Grand Hotel, in via Frescobaldi a Roma, offre un ampio spazio bellezza che comprende 12 sale. il percorso Hot Stone comprendente un percorso emozionale durante il quale si può fruire di piscina, sauna e cascata di ghiaccio, un massaggio Hot stone della durata di un’ora e 15 minuti, una maschera viso costa 180 euro.

El Spa offre una serie di trattamenti e pacchetti benessere. Tra questi uno dedicato a madri e figlie comprendenti scrub viso corpo, bagno di vapore, savonage e vasche di El. Il trattamento ha la durata di due ore e costa 80 euro per coppia madre/figlia.

StGeorge spa, situato nel centro storico di Roma offre trattamenti di benessere che vanno dai 25 minuti per un break rilassante, fino a percorsi della durata di un’intera giornata. L’accesso all’area benessere è gratuita per gli ospiti dell’hotel. Per informazioni sui pacchetti offerti e i loro prezzi bisogna contattare l’hotel. Sconti per soggiorni con pernotto per il fine settimana.

Area sporting club: si trova in Via della Mendola, 288 ed è aperto anche il sabato e la domenica. Vasca idromassaggio con massaggio totale corpo, sauna e bagno turco immerse nella spa da 200 mq. Docce emozionali e area relax. Piscina all’aperto nel periodo estivo.

Prince Spa, si trova all’ interno dell’ Hotel Parco dei Principi, vicino a Villa Borghese, dalle parti dei Parioli. Woody Allen aveva scelto questo albergo per la sua dimora romana quando girava “to Rome with Love“. Il centro benessere è nuovo, ha inaugurato nel 2010, e possiede una piscina riscaldata di 25 mt con biosauna e sauna finlandese. L’accesso alla piscina estiva è consentito solo fino al 30 settembre.

Virgin Active: a Roma ce ne sono 6 in altrettanti quartieri: Ostia (a 7 km dall’ aeroporto di Fiumicino), a Nuovo Salario, Balduina, Eur, Talenti, Calasanzio. Con 25 euro solitamente si può accedere al centro benessere che comprende piscina, idromassaggio, sauna e bagno turco. Si può anche entrare gratuitamente una sola volta previa registrazione via web.

Dabliu: uno dei più importanti network di fitness e wellness ha 6 centri a Roma: Eur, Nuovo Salario, Prati, Barberini, Viale Regina Margherita e Viale Cortina d’Ampezzo. Anche in questo caso la formula è la stessa dei centri Virgin con abbonamenti pero’ in questo caso anche di 1 o 3 mesi. Possibilità di una prova gratuita nel centro benessere con sauna, bagno turco ed idromassaggio.

Victoria Spa: si trova ad Ostia sul Lungomare (in foto). Piscina al coperto con idromassaggio e sauna. Al sabato con 20 euro aperitivo in piscina. Massaggi e pacchetti benessere a partire da 105 euro, oppure rituale benessere della durata di 3 ore nei giorni feriali costa 35 euro.

terme-vicino-roma

Terme a Roma

i romani un tempo erano anche famosi per le loro terme, basta ricordare quelle di Caracalla. Attualmente in città non ci sono centri con sorgenti termali, bisogna spostarsi un pochino fuori dalla capitale. Andando verso Civitavecchia, percorrendo l’autostrada A12 (uscita Civitavecchia Nord) si arriva a Ficoncella.
Il centro prende il nome da un albero di FICO presente nella zona. Qui ci sono delle terme di tipo sulfureo con una temperatura che nelle vasche arriva a 40 gradi. L’accesso alle terme costa pochissimo 1,5 euro per persona, dopo le 22 si pagano 5 euro.

Allontanandosi ancora un po’ ci sono le Terme di Saturnia, vedi foto sopra. Si trovano in Toscana, in provincia di Grosseto, nel comune di Manciano. Ci si impiega circa 1 ora e mezzo con l’auto. Qui si trovano delle pozze molto suggestive di acqua sulfurea a 39 gradi completamente gratuite e all’ aperto. Ci sono anche delle piccole cascate. Il tutto è bellissimo. Chi invece vuole usufruire di centri termali attrezzati la zona è piena di centri benessere, hotel e ristoranti.